Around

Sant'ANASTASIA Camping


...the best even outside!

Il S.Anastasia Camping è situato sul litorale di Fondi, tra Sperlonga e il Circeo, dove esistono luoghi che non t’aspetti, dove poter vivere una vacanza all’aria aperta lasciandosi cullare dalla dolcezza delle spiagge, dal richiamo del mare, dalla bellezza incontaminata della duna mediterranea. In questi luoghi è facile perdersi tra i resti di una storia che ha radici nella mitologia, o lasciarsi sedurre da cibi dai mille profumi di terra e di mare. In lontananza si scorgono le isole Pontine, autentiche perle selvagge nate dal mare. Questi luoghi rappresentano la cornice ideale in cui immaginare caravan e tende, ma sono anche una meta per gli amanti delle escursioni. In ogni luogo si respira il profumo dell'arte e del folklore. Paesetti dalle antiche mura, con viuzze lastricate, botteghe di artigiani e case colorate di bianco, si alternano a città d'arte ricche di chiese, castelli, templi e reperti archeologici che trasportano indietro nel tempo attraverso il Medioevo, l'Antica Roma e ancora più in là, in quelle grotte dove l'uomo preistorico era chiamato Neanderthal.

LE ISOLE PONZIANE: l'arcipelago Ponziano è costituito da 6 isole: Ponza, Gavi, Zannone, Venotene e Santo Stefano; uno straordinario susseguirsi di rocce fragili ed imponenti, di cale, faraglioni e spiagge. La più grande, Ponza, venuta su dal mare da eruzioni vulcaniche, si stende in acque tinte dei vari colori, dall'azzurro allo smeraldo di un mare quasi caraibico. Un'escursione a Ponza, di conseguenza è ideale per tutti; è l'occasione di vivere un'esperienza indimenticabile, immersa nella storia, in un arcipelago che attraverso il mare offre il meglio di se ai suoi visitatori. Le isole sono tutte facilmente raggiungibili con servizi e crociere in partenza dalla vicina Terracina www.ponzaturismo.it www.navlib.it.

FONDI: Un semicerchio formato dai Monti Ausoni ed Aurunci, chiuso da Terracina e da Sperlonga delimita la pianura di Fondi che termina su un litorale di oltre 10 km. Fondata, secondo la leggenda, da Ercole, conserva un nucleo urbano ricco di motivi archeologici e monumentali che lo rendono meta di un importante turismo culturale. Ricca di tesori d'arte quali il Castello Baronale, simbolo della città e al cui interno ospita il Museo civico, il Palazzo del Principe, la Cattedrale di S. Pietro dove venne incoronato l'antipapa Clemente VII, e la chiesa di S. Maria Assunta. Il Lago di Fondi è l'unico nel Lazio dov'è possibile ammirare lungo le sponde la tipica vegetazione lacustre, caratterizzata da cannucce di palude, dove vi nidificano varie specie di uccelli. La leggenda vuole che al suo posto sorgesse la mitica città di Amyclae che in una notte di luna piena sprofondò completamente, la fenditura del terreno fu in seguito riempita dalle sorgenti che diedero vita al lago a cui fu dato il nome di Amyclaus.

SPERLONGA: Luogo incantato e di rara bellezza, Sperlonga, arroccata sulla lingua di terra di Monte San Magno, ha conservato intatto il suo patrimonio naturalistico e il mare più pulito delle coste laziali,con coste rocciose alternate a spiagge di sabbia finissima conquistando dal 1998 il riconoscimento di “bandiera blu”. Oltre alla trasparenza delle sue acque , resta incontaminato il prezioso patrimonio costituito dalla flora e dalla fauna marina. Il clima gradevole e la bellezza del luogo, il caratteristico nucleo abitato, con viuzze strette, botteghe artigiane e scalette che si inerpicano sul colle, gli archetti che si aprono inaspettatamente su cortili, piazzette o altri vicoletti o, ancora, su improvvisi squarci di cielo e di mare che si fondono in un tutt’uno con le abitazioni dai lindi colori mediterranei spruzzati a calce fanno di Sperlonga, una delle mete turistiche e culturali più apprezzate del Lazio.

SAN FELICE CIRCEO: Quest’area fu abitata da epoche remotissime. Lo testimoniano i numerosi reperti raccolti nella Mostra Homo Sapiens et Habitat e, soprattutto, le numerose grotte marine nelle quali furono rinvenuti il cranio di un uomo neandertaliano, ossa di animali, utensili ed attrezzi, resti di uomini preistorici (grotte delle Capre, Guàttari, Fossellone e Breuil). Qui sbarcò e visse per anni Ulisse , attirato dalla Maga Circe Le mura ciclopiche di Circe , VI-IV sec. A.C. , accompagnano , all'Acropoli di Circe, alla vetta del monte ed al centro storico, piccolo e caratteristico , raccolto attorno alla duecentesca Torre dei Templari ed al Palazzo Baronale, affacciati sulla Piazzetta Lanzuisi è, in estate, uno dei centri pulsanti di vita notturna, tra bar e locali tipici, boutiques e botteghe L’area è una splendida sintesi ambientale in cui spicca il promontorio del Circeo, unica altura della pianura pontina, dalla cui cima si domina un vasto panorama che abbraccia la pianura, i monti, il mare e le isole pontine. Ai piedi del monte, e tutt’intorno, domina il verde intenso della foresta del Parco Nazionale del Circeo.

TERRACINA: Cittadina di irresistibile bellezza baciata dal sole e dal mare ,nella suggestiva cornice naturale offerta dall'insenatura naturale tra il promontorio del Circeo e la punta di Gaeta. Ricca di arte, di storia, di cultura , di tesori naturali, e di tradizioni anche culinarie. Rinomata per il clima mite e la salubrità dell'aria, offre ai suoi ospiti ben 15 km di costa con sabbia dorata, mare azzurro e divertimento. Lo spessore della sua storia si coglie nell’attuale Piazza del Municipio: tratti dell’Appia romana, il Foro Emiliano, tracce del teatro romano, il Capitolium; il medio evo, rappresentato dalla Cattedrale di S.Cesareo, dal Palazzo Venditti, dalla torre dei Rosa (oggi sede del Museo Civico), e dal Castello Frangipane; Dalla stessa piazza si coglie anche la vista dei due simboli di Terracina: il mare ed il Tempio di Giove Anxur, parte di un complesso monumentale che costituiva l’acropoli, posto sul Monte S. Angelo, da cui si gode una vista mozzafiato che abbraccia il golfo e le isole pontine, fino ad estendersi, nelle giornate particolarmente serene, alle perle campane di Ischia e Capri.

GAETA: Gaeta sorge sullo sperone di Monte Orlando,è un centro balneare del medio Tirreno che gode del favore di un clima temperato, della presenza di attrezzature e strutture ricettive e balneari di qualità La sua linea costiera è un susseguirsi di spiagge delimitate da speroni rocciosi, su cui svettano le torri costiere, baie e calette incantevoli . Cittadina tipicamente medievale e si sviluppa attorno al maestoso Castello Angioino-Aragonese,con le tipiche viuzze, i camminamenti, i campanili normanni, le mura, che formano il quartiere S.Erasmo. A breve distanza dal quartiere si trova il Santuario della SS.ma Trinità posto sul Monte Orlando, area protetta all’interno del Parco Regionale della Riviera di Ulisse, che domina un tratto di mare dichiarato Oasi Blu. Nell’area del Santuario non si può trascurare di vedere la Grotta del Turco e la fenditura nella roccia, detta Montagna Spaccata . Vicino a tante altre interessanti mete turistiche ,quali i laghi costieri, i giardini di Ninfa e i numerosi paesini dell'entroterra, numerosi parchi e monumenti naturali S.Anastasia Camping è il luogo ideale per un soggiorno dedicato alla riscoperta dell'intero territorio pontino
MORE INFO

Request any Info
without obligation!
FIRST NAME  
LAST NAME  
E-MAIL
MOBILE  
REQUEST
LOCATION
ARRIVAL
DEPARTURE
NO. ADULTS
AGE BABY 1
AGE BABY 2
AGE BABY 3
MESSAGE
 

  
Request Info
Via S.Anastasia, 5997 - 04022 - Fondi (LT)
Tel. +39 0771.5999 - Fax +39 0771.599110
e-mail: info@s.anastasiacamping.it P.Iva e C.F.: 00233170596

Developed by Genial